TRASPORTO SALME

Trasporto Salme

Per il trasporto del feretro, La Sfinge Onoranze Funebri Associate dispone di un ampio parco automezzi Mercedes. Il personale esperto e qualificato dell’agenzia romana è in grado di occuparsi del trasporto funebre sia in ambito comunale e regionale che sul territorio internazionale. Le agenzie funebri consociate si occupano anche del disbrigo delle pratiche burocratiche e dell’attinente documentazione necessaria per svolgere tutto secondo la legge. Oltre alle auto funebri Mercedes allestite per il trasporto delle salme a disposizione di ogni agenzia, La Sfinge Onoranze Funebri Associate ha deciso di ampliare la propria offerta scegliendo di aderire al consorzio Cronos Funeraria, in grado di offrire mezzi di trasporto funebri di diverse tipologie per soddisfare le più varie esigenze.
La nostra associazione si occupa del trasferimento delle ceneri e di trasporti internazionali, nel caso in cui il defunto debba essere portato oltre confine o, nell’eventualità che il decesso sia avvenuto all’estero, per il rientro della salma. Per questo servizio ci occupiamo dell’espletamento delle pratiche burocratiche necessarie ad effettuare la traslazione, rispettando le normative e producendo i certificati che ogni paese richiede, ottenendo il passaporto mortuario necessario per questo tipo di spostamento della salma. Il trasporto funebre è incluso nei nostri servizi completi di organizzazione dei funerali, per sostenere la famiglia del defunto in tutte le fasi.

Il trasporto funebre: la regolamentazione

Per esercitare il servizio di trasporto funebre è indispensabile avere determinati requisiti e autorizzazioni, oltre a conoscere la legislazione in materia sanitaria. Oltre agli spostamenti necessari per lo svolgimento dei funerali, dalla camera ardente al luogo di culto e successivamente al cimitero, infatti, i trasporti dei feretri si rendono necessari anche nel caso dello spostamento di una cassa da un loculo provvisorio ad uno definitivo o quando la stessa dev’essere collocata in una tomba di famiglia.
A seconda del comune di riferimento, il trasporto funebre è disciplinato da determinate normative comunali, che comunque fanno riferimento tutte al Capo IV del regolamento di polizia mortuaria approvato con DPR 10.9.1990, n.285. Il trasporto funebre deve dunque seguire i regolamenti vigenti definiti dai locali di Igiene e di Polizia Mortuaria, e sottostare ai controlli a fini igienici e sanitari delle ASL di riferimento. Il Comune, attraverso quanto viene deciso dal Sindaco, disciplina ulteriormente le attività di trasporto funebre in merito agli orari di svolgimento del trasporto e di arrivo al cimitero, ai giorni in cui viene sospeso il trasporto funebre, alla gestione della viabilità dei veicoli.